Biografia di Girolamo Foti

Girolamo Foti, nasce a Palermo nel 1974,di professione è militare dell'Esercito Italiano, ricopre il grado di Caporal Maggiore Capo Scelto III° Corso (ruolo Graduati), ha prestato servizio al 24° Art. Peloritani di Messina dal 1995 al 1997 , al 1° Reggimento Trasmissioni di Milano dal 1997 al 2002 , ed è effettivo al 46° Reggimento Turba di Palermo dal 2003.

  • MISSIONI MILITARI PER IL MANTENIMENTO DELLA PACE: Operazione militare multinazionale in Albania nel 1997, nei Balcani per il mantenimento della pace nei paesi dell'ex Jugoslavia , rispettivamente in Macedonia Kosovo,Bosnia (dal 1999 al 2001).
  • MISSIONI MILITARI NEL TERRITORIO NAZIONALE : Operazione Vespri siciliani in supporto alle forze di Polizia per la lotta contro la mafia (dal 1995 al 1997).
  • ESERCITAZIONI INTERNAZIONALI: EOLO 98 in Francia in supporto al Battaglione San Marco; Esercitazione anti terrorismo "Bright Star 2001" in Egitto in supporto all'esercito americano;
  • RICONOSCIMENTI: E' stato insignito dallo Stato Maggiore dell'Esercito, "Medaglia " Pro Humanitarie" - Croce Militare di Pace - La medaglia della Nato per il mantenimento della pace nell' ex Yugoslavia, in Kossovo, e Albania/ Macedonia - Croce militare per la pubblica sicurezza e croce d'argento di anzianità dal 2010".
  • SPECIALIZZAZIONI - CORSI DI FORMAZIONE
  • Operatore Radio Telescriventista presso la scuola delle trasmissioni a Roma;
  • Corso pratico d' istallazione e manutenzione reti al 1° rgt di Milano;
  • Corso linguistico a distanza per la lingua inglese presso la libera Università degli studi "S.PIO V" a Roma nell'anno accademico 2001 -2002;
  • Corso su metodi della comunicazione con particolare riferimento alla comunicazione politica ed istituzionale al Ministero della Difesa Roma nel 2007 
  • RAPPRESENTANZA MILITARE: eletto per tre mandati consecutivi X°, XI°,XII° , a livello base Cobar " 46° RGT di Palermo", a livello intermedio "COIR" con sede a Verona, , a livello centrale e nazionale COCER "il massimo organo della rappresentanza militare a livello interforze che rappresenta oltre 200 mila "operatori della sicurezza e difesa" l'Esercito, Aeronautica, Marina, Carabinieri e Guardia di finanza. Con sede a Roma.

TELEVISIONE

Già animatore televisivo (tv di strada) dal 2006 al 2010 con il conduttore il giornalista Fabio Sortino, hanno ideato il primo bollettino informativo dei militari "Rotocalco militare", in onda su Sky840 - tele regina (una tv no-profit), nel programma hanno partecipato molti big della politica: "On. Paglia, On. Paladini, On. Cannella, la Senatrice Pinotti il giornalista Riccardo Alfonso, il Gen.C.A. Domenico Rossi, - Foti -ha collaborato con altri programmi televisivi "A tu per tu", "Rivelazioni", "telecronaca in città".

IMPEGNO SOCIALE E POLITICO

Giovane attivista della primavera siciliana contro la mafia negli anni 90; Segretario dell'associazione"Insieme per l'ambiente" dal 1993 al 1994; Presidente dell'associazione culturale "fratelli d'Italia" dal 2003 al 2008; Promotore del laboratorio culturale della legalità di Palermo "Il vivaio delle idee" nel 2007; Presidente del movimento "è Italia legalità" dal 2010 al 2012; dal 23 marzo 2012 al 28 agosto 2014 Segretario del"Partito Nazionale dei Diritti (organizzazione extra parlamentare), Cofondatore e Presidente dell' Associazione "Il Movimento Libera Rappresentanza" dal 31 dicembre 2014 (Per informazioni www.liberarappresentanza.it) . 

CULTURA

Coautore del libro l'Italia o di qua o di là (i quaderni di cntn).

AUDIZIONI IN PARLAMENTO

  • IV° Commissione Difesa al Senato "condizioni di vita del personale militare "Febbraio 2010";
  • IV° Commissione Difesa al Senato "sulla riforma della rappresentanza militare" "Luglio 2014";
  • Aula del mappamondo alla Camera sul blocco dei contratti "Settembre 2014";
  • IV° Commissione Difesa incontro sulla riforma della rappresentanza militare "Aprile 2015";

Interviste /articoli

  • E' la storica divisione Acqui finì a lavorare di ramazza di Chiara Paolin (Il Venerdì di Repubblica - 2009);
  • La misura è colma si sacrifichi la casta (Il Tempo - 2014);
  • Salvate il soldato Mirco a cura di Toni De Marchi (Il fatto quotidiano - marzo 2015);
  • Esercito:sciopero della fame del delegato Cocer Girolamo Foti "punito per difendere i diritti dei militari" (Il fatto quotidiano tv - ottobre 2015);

 

Galleria foto: Impegno istituzionale con il COCER

Galleria foto: IMPEGNO CIVICO

Punito per aver difeso i diritti dei militari "intervista al fatto quotidiano".

“Da sabato ho iniziato lo sciopero della fame perché da quando ho cominciato a battermi per l’ampliamento dei diritti sindacali e associativi nell’Esercito e denunciato lo sblocco degli emolumenti a favore di alcuni dirigenti militari ho subito una serie di sanzioni disciplinari da parte dell’amministrazione”. Così il caporal maggiore Girolamo Foti, delegato del Cocer Interforze, ai microfoni de ilfattoquotidiano.it. Una situazione tutta italiana o quasi perché “nella maggior parte dei paesi europei i militari hanno un vero sindacato, noi invece non abbiamo potere di contrattazione o di intervenire nei casi di demansionamento del personale”. Le istanze portate avanti in questi mesi secondo Foti, non solo non sono state prese in considerazione dai vertici militari, ma hanno coinciso con una serie di provvedimenti contro di lui. “Un esempio? Mi hanno dato tre giorni di consegna – racconta – per il mancato taglio dei capelli. Ero diretto a Palermo all’arrivo, come comunicato, avrei fatto il taglio e invece ho trovato il provvedimento“. “Per dieci anni ho partecipato ad operazioni militari all’estero e devo dire che vivevo quel periodo con più serenità rispetto a quello attuale di delegato Cocer”. Dopo mesi di battaglie e istanze a favore della base inascoltate Foti ha deciso di alzare il tiro e da sabato non mangia più. “Terminerò lo sciopero della fame – conclude – quando verrò ricevuto dai vertici e dal ministro della Difesa”. Contattati sul caso di Girolamo Foti, i dipartimenti competenti dell’Esercito Italiano non ci hanno ancora risposto di Paolo Dimalio e Luca Teolato.

In basso il video dell'intervista: